Bookmark and Share  
 

Navigazione principale

Newsletter Ufficio Studi MiBAC
 
 
 

Attività e Programmi Internazionali

L’Osservatorio Nazionale del Turismo e il portale www.ontit.it (Arcangela Andreoli)

Arcangela Andreoli

     L’Osservatorio Nazionale del Turismo ha iniziato a operare in seguito all’emanazione del d.P.C.M. 16 febbraio 2007, che ne ha definito l’organizzazione, la composizione e il funzionamento.
    La sua attivazione, nel quadro più ampio dell’organizzazione turistica nazionale, ha risposto alla necessità di individuare un organismo stabile di riferimento per la conoscenza e la rilevazione del turismo italiano. L’assenza di statistiche censuarie tempestive rispetto alle scelte dei decision makers, unitamente alla pubblicazione di ricerche prodotte da soggetti diversi e non coordinati, avevano infatti determinato una situazione di incertezza riguardo alle fonti e di scarsa utilità o affidabilità dei dati rispetto al loro impiego nelle decisioni politiche e aziendali. Attraverso l’ONT, quindi, anche gli operatori italiani possono oggi disporre di uno strumento utile nella definizione delle strategie di settore, coerentemente con le rinnovate esigenze dei mercati e in linea con le scelte già operate da altri competitors. In particolare Francia e Spagna, si sono dotati di organismi nazionali simili all’Osservatorio italiano. In Francia, ad esempio, è stato istituito l’ODIT-France (Observatoire, Développement et Ingénierie Touristique), poi confluito all’interno di Atout France, mentre la Spagna ha attivato l’IET (Instituto de Estudios Turìsticos).
     Sotto il profilo organizzativo, presso il Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo è stato istituito un servizio che, tra le sue attività, ha anche il compito di occuparsi della segreteria e del supporto all’ONT, la cui rappresentanza, invece, è affidata al Capo Dipartimento. Oltre alla partecipazione dei partner istituzionali, l’Osservatorio si avvale della collaborazione dei rappresentanti delle Regioni, designati in seno alla Conferenza Stato-Regioni.
      Studiare, analizzare e monitorare le dinamiche socio-economiche del turismo sono i compiti propri dell’ONT, che opera allo scopo di realizzare indagini capaci di fornire informazioni nuove e tempestive su temi di rilevante interesse turistico, affiancandole e integrandole con i documenti e i dati già esistenti, all’interno di una visione sistemica, aggiornata e completa.
     Le principali ricerche periodiche svolte dell’ONT, in collaborazione con Unioncamere-Isnart, sono: Indagine sui comportamenti turistici degli italiani (mensile); Rilevazione sulle prenotazioni-presenze nelle aree turistiche e nei segmenti di prodotto (trimestrale); Indagine sul turismo organizzato internazionale (annuale); Indagine sulla customer care (annuale). Queste ricerche, insieme alle indagini censuarie e campionarie curate da Istat, dalla Banca d’Italia e dai soggetti nazionali ed esteri più autorevoli (es. Regioni, Università, Eurostat, Commissione Europea, Organizzazione Mondiale del Turismo, ecc.) consentono nel loro complesso di conoscere e monitorare numerosi aspetti del fenomeno turistico (es. la domanda nazionale ed estera, i prodotti tematici, i trend emergenti, l’offerta ricettiva, gli attrattori turistici, la spesa e i consumi, ecc.), tenendo conto anche delle importanti relazioni con altri settori (es. infrastrutture, mobilità, ecc.).
     Da maggio 2009, tutte le ricerche e i dati prodotti o raccolti dall’Osservatorio sono pubblicati sul portale istituzionale . Il sito si rivolge a operatori dell'industria turistica, amministratori, soggetti politici e istituzionali, così come ad accademici, ricercatori, studenti, giornalisti e cittadini.
Nel portale, in particolare, sono a disposizione di tutti gli utenti:
  • la libreria documentale, contenente le ricerche dell’ONT e un archivio degli studi realizzati anche da altri soggetti attivi nell’ambito della statistica e della ricerca scientifica (Sezioni: Ricerche ONT, Indagini, Regioni);
  • il database statistico alimentato con i dati di Istat e Banca d’Italia sulla domanda e sull’offerta turistica (Sezione: Statistiche);
  • la raccolta delle principali normative nazionali e regionali (Sezione: Politiche);
  • gli articoli e gli approfondimenti su avvenimenti di attualità e fenomeni di rilevante interesse (Sezioni: In primo piano, Focus);
  • l'agenda dei maggiori eventi professionali di riferimento per il settore (Sezione: Eventi);
  • la rassegna stampa quotidiana dell'Enit (Sezione: Area stampa);
  • la mappa nazionale della formazione dedicata al turismo, comprendente gli istituti superiori di secondo grado, i corsi di laurea e i master universitari (Sezione: Formazione);
  • gli indirizzi e i contatti dei diversi soggetti (es. organi istituzionali, uffici esteri del turismo in Italia, organismi internazionali, associazioni di categoria, ecc.) che operano nel settore turistico (Sezione: Pagine bianche).