Bookmark and Share  
 

Navigazione principale

Newsletter Ufficio Studi MiBAC
 
 
 

Attività e Programmi Internazionali

Il ruolo dell'Europe for Citizen Point - ECP Italy (Leila Nista)

Leila Nista: Project Manager - CCP ITALY, Ministero per i Beni e le Attività Culturali


Il Punto di Contatto nazionale per il Programma “Europa per i Cittadini”, ovvero l’ECP – Europe for Citizens Point Italy, è stato istituito presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Scopo primario del Programma è la promozione della cittadinanza europea attiva, vale a dire il diretto coinvolgimento dei cittadini nelle azioni comunitarie, attraverso la promozione, effettuata mediante l’erogazione di sovvenzioni, di progetti che diano ai cittadini l’opportunità di interagire per costruire un’Europa a loro vicina e quindi partecipata, unita e arricchita dalle molteplici culture che in essa confluiscono.
In tale ottica, i progetti selezionati dovrebbero contribuire a sviluppare un senso di identità europea basata sulla storia e sulla cultura comuni nonché sui valori condivisi e, al contempo, favorire il dialogo interculturale, che scaturisce appunto dalla comprensione reciproca delle diverse realtà culturali europee, dal rispetto, dalla preservazione e dalla valorizzazione della diversità linguistica e culturale.
La riflessione sul futuro dell’Unione Europea, che rientra tra le priorità del Programma stesso, deve essere condotta a partire dalla riflessione sulla storia europea, la cui conoscenza dovrebbe essere acquisita, tramite l’apprendimento informale, anche mediante la partecipazione ai progetti vincitori – che dovrebbero, infatti, incoraggiare il dibattito sui valori su cui si fonda l’Unione (libertà, democrazia, rispetto dei diritti umani, etc.) e sulla storia e sulla cultura condivise, anche attraverso il coinvolgimento delle organizzazioni della società civile.
L’esito dei progetti selezionati dovrebbe pertanto consistere nell’avvicinare l’Unione Europea ai suoi cittadini, rendendoli partecipi dei traguardi raggiunti e dagli ottenimenti conseguiti, ma anche memori del passato, la cui preservazione e ricordo costituisce uno degli aspetti fondamentali del Programma.
 La Commissione Europea, responsabile del Programma (tra le sue competenze figurano la determinazione del bilancio, l’individuazione dei temi prioritari e degli obiettivi, la definizione dei criteri di selezione dei progetti), si avvale dell’Agenzia Esecutiva per l’Istruzione, gli Audiovisivi e la Cultura (EACEA) per l’attuazione della maggior parte delle Azioni. L’EACEA è inoltre responsabile dei vari ECP europei – Europe for Citizens Points, che garantiscono la diffusione mirata e capillare delle informazioni pratiche sulle modalità di partecipazione alle Azioni previste dal Programma.
L’ECP Italy diffonde il Programma “Europa per i cittadini” 2007-2013 sul territorio nazionale, in primo luogo organizzando periodicamente seminari, conferenze, info-day in cui viene illustrata la struttura del Programma, vengono esposte le varie Azioni e Misure in cui esso si articola, vengono spiegate le modalità e i requisiti di partecipazione.
L’ECP Italy cura la realizzazione di pubblicazioni, volte a far conoscere al pubblico il Programma (le pubblicazioni sono sia di carattere generale sia incentrate su specifici aspetti del medesimo); aggiorna quotidianamente il sito web www.europacittadini.it, informando i visitatori sui bandi attivi, le prossime scadenze, i risultati delle selezioni, le attività dell’ufficio stesso, etc. Il suddetto sito consente inoltre di avere una panoramica generale del Programma, di accedere ai link per scaricare la modulistica per la presentazione delle domande di candidatura, di cercare partner per realizzare progetti europei, di essere sempre aggiornati sulle conferenze e gli incontri che l’ufficio organizza e cui partecipa.
L’ECP fornisce inoltre assistenza e supporto continuo ai potenziali beneficiari delle sovvenzioni previste dal suddetto Programma, tramite l’help-desk telefonico (attivo allo 06 6965 4261), i contatti via e-mail (antennadelcittadino@beniculturali.it) e gli appuntamenti in sede (Via dell’Umiltà 33, 00187 Roma). Ad es., aiuta le autorità locali, gli enti pubblici, le organizzazioni della società civile, etc. nell’individuazione della Misura del Programma più adatta alle loro caratteristiche e alla loro idea progettuale, fornisce supporto nella ricerca di partner, nella risoluzione di problemi riguardanti la stesura della domanda di candidatura, del bilancio di previsione e della restante documentazione per la partecipazione ai bandi, etc.
Inoltre, l’ECP Italy cura le relazioni con gli altri Punti di Contatto Europei, con l’EACEA e con i promotori dei progetti italiani selezionati, valorizzandone e divulgandone i risultati.