Bookmark and Share  
 

Notiziario XXV-XXVI. 92-97

gennaio 2010 - dicembre 2011

Il “Notiziario” 2010-2011 inizia con un editoriale del Ministro Ornaghi che, ricordata la funzione della cultura nella vita del singolo e della società, indica brevemente quali sono gli obiettivi che, pur in tempi di crisi, il nostro Ministero si deve porre. Fa seguito un’approfondita rubrica sul federalismo demaniale, completata dai testi legislativi di riferimento. Una serie di articoli sull’arte e l’architettura contemporanee proseguono questo interessante e nutrito numero. Nell’ambito della rubrica dedicata al paesaggio si affronta l’attualissimo tema delle fonti rinnovabili di energia, del loro impatto ambientale e delle norme relative alla concessione dell’autorizzazione paesaggistica per la loro realizzazione. Per quel che riguarda lo spettacolo, tiene banco il decreto-legge 64/2010 sulla riforma del settore lirico-sinfonico. Viene poi trattato il tema della valorizzazione dei luoghi della cultura e dei servizi al pubblico e di seguito la rubrica dedicata a conservazione e restauro che affronta la formazione dei restauratori, l’accreditamento delle istituzioni di formazione e la nuova normativa di settore. Si prosegue con un articolo sull’attività del Centro per il libro e la lettura. Nella rubrica Rapporti internazionali viene esposta l’azione internazionale del MiBAC in tutti i settori di competenza e vengono illustrati i diversi progetti che si stanno portando avanti. Ampio spazio viene dato all’attività dell’UNESCO e alle numerose convenzioni attraverso cui esplica la sua azione. L’attuazione dell’art. 2 della legge 241/90 con i relativi regolamenti, la giurisprudenza della Corte Costituzionale in materia di competenze tra Stato e Regioni, il Bilancio e la programmazione MiBAC per il 2011, la previsione di attività 2011 dell’Arcus, il progetto operativo di assistenza tecnica alla rete per la governance delle politiche culturali e la consueta rubrica sulla gestione e formazione del personale chiudono il numero.