Bookmark and Share  
 

I Musei e le imprese. Indagine sui servizi di accoglienza nei musei statali

La ricerca ha analizzato, da varie angolazioni, i servizi di “assistenza culturale e di ospitalità” dei musei statali italiani (servizio informativo, prenotazione della visita, guardaroba, visite didattiche, audio guide, libreria e punto vendita, bar e ristorante), affidati in concessione ad imprese private. A otto anni dall’emanazione della “legge Ronchey”, essa restituisce un primo quadro organico della sua applicazione, esaminando da un lato la propensione al consumo, l’effettiva utilizzazione e il gradimento del pubblico, dall’altra le caratteristiche delle società e dei servizi/prodotti venduti. Le informazioni analizzate, che integrano i dati già rilevati a livello centrale dal Ministero, sono state acquisite attraverso indagini ad hoc realizzate nel 2001 presso i visitatori di 12 musei statali e presso i concessionari attivi a quel tempo (attraverso la somministrazione di questionari). Nella pubblicazione edita da Electa-Napoli sono evidenziate le problematiche emerse e le possibili soluzioni e si individuano alcuni strumenti metodologici per valutare l’efficienza dei servizi. Lo sviluppo successivo dei servizi attivati e le modifiche intervenute nelle modalità di concessione è documentato in vari numeri del Notiziario, mentre numerosi saggi apparsi in pubblicazioni e riviste specializzate hanno approfondito punti di forza e di debolezza del sistema pubblico-privato.

 

Articoli correlati

  • I musei e le imprese. Indagine sui servizi di accoglienza nei musei statali italiani
    Un'indagine sul campo condotta nel corso del 2001 per conto dell'Ufficio Studi del Ministero per i beni e le attività culturali relativa ai servizi aggiuntivi attivati presso i musei, monumenti e aree archeologiche statali italiani. Sono stati analizzati, in particolare, il servizio informativo, la prenotazione della visita, il guardaroba, le visite didattiche, le audioguide, la libreria e il punto vendita, il bar e il ristorante.
    Nel suo complesso, la ricerca costituisce un percorso di conoscenza articolato e documentato - ricco di molteplici prospettive di analisi - sul tema dei servizi aggiuntivi in Italia, a otto anni dall'emanazione della legge istitutiva (legge Ronchey).